Come tradire senza farsi scoprire

Come tradire senza farsi scoprire

Diciamoci la verità: generalmente, soprattutto noi donne, ci accorgiamo se il nostro partner ci tradisce. Questo accade perché l’intuito che è intrinseco in noi funge da campanello di allarme e ci avvisa che qualcosa non sta funzionando come dovrebbe. Ma ci sono casi in cui una parte di noi finge di non vedere, per difesa, o perché è più comodo, o perché la verità fa troppo male. D’altro canto ci sono anche casi in cui chi tradisce è davvero bravo a nascondere le cose. Spesso sono le donne ad essere più astute rispetto all’uomo, altre volte è l’uomo l’esperto in tradimenti. Ma cadere in errore è veramente facilissimo. E una volta caduti, una volta che la relazione clandestina viene allo scoperto è difficile se non impossibile tornare indietro e spesso la coppia ufficiale non regge al colpo. Come si può avere la lucidità di non commettere errori se si tradisce?

Ecco un piccolo vadecum per chi tradisce ma non vuole essere scoperto dal proprio partner.

Può capitare a tutti di tradire e non sempre è un errore

Tradire è sbagliato ok. Ma siamo esseri umani e può capitare a tutti di farlo. I consigli non sono per i traditori seriali che sanno bene come comportarsi e che, nella stragrande maggioranza dei casi, non hanno coinvolgimento emotivo se non minimo. I consigli sono per chi non ha mai tradito, per chi si trova a vivere una relazione al di fuori di quella ufficiale e non sa bene come comportarsi. E, soprattutto, sono rivolti a chi non vuole essere scoperto. Perchè ci sono casi in cui, inconsapevolmente, desideriamo che il tradimento venga alla luce. Questo perchè speriamo nella fine della nostra storia ufficiale o, ancora, in una ‘scossa’ della stessa.

Se veramente si desidera preservare la coppia ufficiale e, nel contempo, vivere l’avventura o la storia clandestina,  allora chiedere consigli in giro è la prima cosa da non fare. Passiamo ora a quello che, invece si può fare, per vivere una storia extra coniugale che, attenzione, può capitare a tutti anche a chi ha sempre sostenuto “io non tradirò mai”:

Restare lucidi e mantenere l’equilibrio

In primis è opportuno non perdere la lucidità. L’amore, anche quello fedigrafo, fa scattare tutta una serie di sensazioni che spesso ci portano a perdere il controllo. E cosi può capitare di non stare sufficientemente attenti. Restare centrati è quindi l’aspetto principale.

La vita personale deve restare equilibrata, se si vuole evitare di venire scoperti. Bisogna quindi imparare a gestire le assenze usando delle scuse che non risultino improbabili.

E’ altresì importante mantenere le proprie abitudini, i propri orari ed i propri ritmi di vita conservando nella relazione ufficiale, gli stessi spazi e le stesse condivisioni.

Se il partner è sospettoso è bene rispondere con convinzione, preparandosi sempre scuse plausibili ed alibi intoccabili.

Come tradire senza essere scoperti: scegliere il luogo adatto

Scegliere il luogo degli incontri è importantissimo. Si deve optare per un luogo sicuro che sia ben protetto da occhi indiscreti. Si devono evitare nel modo più assoluto i posti affollati e quelli nei quali si potrebbero incontrare persone che si conoscono.

Non lasciare tracce

I mezzi di comunicazione devono essere attentamente monitorati: cellulari, posta elettronica e social rappresentano spesso i mezzi attraverso i quali vengono scoperti i tradimenti. Si può quindi usare una mail apposita o un nuovo telefono. Lasciare l’amante fuori dai social è altrettanto consigliato. Quasi superfluo dire che si deve assolutamente evitare di fare foto insieme. I bei momenti lasciamoli solo alla testa senza testimonianze fotografiche.

Non si devono lasciare tracce: scontrini, ricevute, residui di profumo, fotografie, sono tutti elementi a cui porre attenzione.

Il rapporto con l’amante

Un ruolo decisivo lo gioca l’amante. Una persona che potrebbe mettere i bastoni tra le ruote e che spesso è proprio chi fa scoprire la relazione. L’amante non è ovviamente una scelta. Nel senso che quando capita di innamorarsi o perdere la testa per qualcuno lo si fa in modo irrazionale. Sarebbe però evitare persone che potrebbero trasformare il tradimento in una relazione pericolosa.

Altro consiglio: dosare l’amore. Ebbene si, la parte più difficile è questa: dosare l’amore. In una relazione extraconiugale o comunque fuori dal rapporto ufficiale non si può pretendere un coinvolgimento eccessivo. Si rischia di soffrire e di farsi del male.

Infine non ci si deve confidare con nessuno. E’ difficile tenere qualcosa del genere per sé ma è importante farlo perché anche quando lo si fa con qualcuno di super fidato si potrebbe incorrere in spiacevoli sorprese, talvolta fatte a fin di bene. Dai, la migliore amica che è come una sorella o il migliore amico che è come un fratello ve li concedo anche perché potrebbero coprirvi in caso di necessità. E un complice in questi casi è sempre utile, lo canta anche Vasco Rossi “a volte basta un complice e tutto è già più semplice”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.