Sexting: cos’è il sesso virtuale e perchè ha cosi successo

sexting

sexting

Non si scandalizzino i  meno giovani (mi ci metto anch’io) perché ai giorni d’oggi è del tutto “normale” parlare di sesso online, di sesso virtuale, talmente normale che la pratica è stata addirittura battezzata con il nome tecnico di sexting. Andiamo a scoprire di cosa si tratta e perché il sexting, sesso virtuale è tanto diffuso tra i giovani.

Prima di tutto credo sia doveroso ed opportuno premettere che c’è da fare una netta e decisa distinzione tra il fenomeno del sexting e quello, condannabile sotto tutti i punti di vista, dello scambio di immagini osé tra semi sconosciuti, soprattutto quando coinvolge soggetti minorenni.

Quello che affronteremo in questo articolo è tutt’altro e, seppur può essere discutibile e criticabile da soprattutto da chi è nato prima del duemila, non ha nulla a che vedere con il reato sopra descritto (perché di reato si tratta).

E dopo la doverosa premessa andiamo a vedere da vicino cos’è il sexting,  il sesso virtuale.

Sexting significato in italiano

Il sesso virtuale, o sexting, trova spazio anche sui nuovi dizionari che ne danno questa definizione

L’invio di testi o immagini sessualmente esplicite tramite internet o telefono cellulare. Il termine sexting, deriva dalla fusione delle parole inglesi sex (sesso) e texting (inviare messaggi elettronici),si tratta di un neologismo usato, appunto, per indicare l’invio di messaggi, testi e/o immagini sessualmente espliciti, per mezzo di telefono cellulare o computer.
Il termine è stato coniato nel 2005 in un articolo presente sulla rivista australiana Sunday Telegraph Magazine ma la presentazione ufficiale è apparsa nell’agosto 2012 sul Merriam/Webster’s Collegiate Dictionary.

La definizione è molto generica e non distingue le diverse tipologie di sesso virtuale, suddivisione che fa la differenza, vediamo perché.

Tipologie di Sexting

Il sexting può essere suddiviso in tre diverse tipologie:

Scambio di immagini e messaggi a sfondo sessuale solamente tra i componenti di una coppia, quindi tra moglie e marito, ad esempio, divisi per motivi di lavoro, o tra due fidanzati che vogliono stuzzicare il loro desiderio sessuale in questo modo.
Scambio di immagini e messaggi a sfondo sessuale tra persone che non intrattengono ancora una relazione ma che hanno un’attrazione
Scambio di immagini e messaggi a sfondo sessuale tra persone che non coinvolgono solo i due partner ma sono estesi ad altri soggetti estranei alla relazione

dentro queste categorie c’è un mondo: sesso virtuale tra amanti che praticano il tradimento virtuale o tra perfetti sconosciuti etc etc

Analizziamo le diverse tipologie.

Sesso virtuale tra i componenti di una coppia

Nel primo caso si può affermare che lo scambio di messaggi ed immagini sessuali tra una coppia può essere considerata un’estensione del rapporto di coppia, un modo per stuzzicare la fantasia e anche un modo per mantenere viva la passione. Anche i meno giovani possono “digerire” una pratica del genere.

In questi ultimi mesi, complice anche il lookdown, molte coppie che vivono lontane si sono dovute adeguare anche adattando le loro abitudini e il sesso virtuale ha, in tal senso, rappresentato una sorta di “salvezza” del rapporto che si rivela utile anche quando c’è un calo del desiderio.

Scambio di immagini e messaggi a sfondo sessuale tra persone che non hanno ancora una relazione

Due persone si conoscono su un social, oppure si conoscono personalmente e si piacciono ma sono timide. Iniziano a scambiarsi messaggi e il discorso cade sul sesso. Da li ad iniziare a praticare sesso virtuale è quasi un attimo. Dico quasi perchè mi piace pensare che non sia cosi immediata la cosa, ma io sono all’antica.

Ecco che in questo caso, il sexting è un preludio del vero rapporto che, si suppone, sfocerà subito in una notte di passione saltando tutta la fase del corteggiamento, del primo appuntamento, dell’invito a cena.

Comunque anche in tal caso si tratta di una sorta di preludio di un rapporto, una sorta di prova generale che potrebbe essere intesa come un nuovo modo di approcciarsi. Un modo un pò pesante se si pensa alla tipologia di immagini che si scambiano e se si leggono i messaggi di testo. Un esempio messaggi sexting non è certo un complimento per il viso o lo sguardo, si tratta di messaggi piuttosto forti.

Scambio di immagini e messaggi a sfondo sessuale tra due partner ed altri soggetti estranei alla relazione

Qua si sfocia in un delicato argomento che può essere paragonato allo scambismo e del voyeurismo. Certo è tutto virtuale però il senso è quello. La coppia è sempre quella che è al centro dell’attenzione ma oltre i due partner c’è una platea che partecipa. Si tratta forse della forma di sexting meno diffusa e più discutibile. Ma le scelte di coppia non dovrebbero comunque essere giudicate da terzi.

Perchè il sesso virtuale può essere pericoloso

Il sexting,in brevissimo tempo è diventato una vera e propria moda fra i giovani.
Sempre premettendo che occorre escludere assolutamente i minorenni dal discorso è bene sottolineare che la pratica del sesso virtuale non è esente da rischi soprattutto se lo scambio di immagini avviene tra sconosciuti o con persone delle quali non si ha la massima fiducia.

Sono tantissimi i fatti di cronaca che raccontando di diffusioni di immagini esplicite tra gruppi social. Salvare ed inviare un’immagine è un’operazione semplice ed immediata, fermare la sua diffusione è invece molto complicato, talvolta impossibile. non è da sottovalutare il rischio che si può correre con la diffusione o lo scambio a terzi delle foto.

Sexting  pro e contro

I contro del sexting sono sicuramente più incidenti rispetto ai pro. Vediamo entrambi

Sesso virtuale pro

Nei più giovani il sexting è un ingenuo modo per approcciarsi al sesso,
In una coppia consolidata può stimolare la complicità e può essere un modo per mantenere viva la passione quando si è lontani o quando si vuole superare una crisi

Sesso virtuale contro

Seppur può trattarsi di una pratica “stuzzicante”, il sesso virtuale toglie indubbiamente poesia al rapporto. In alcuni casi sostituisce una parte importantissima del rapporto, prende il posto dell’inizio della storia di amore, dell’attesa, del desiderio.

Può diventare pericoloso soprattutto se lo scambio di immagini avviene con persone che non si conoscono bene, delle quali non si ha la massima fiducia. Ma spesso la diffusione delle immagini compromettenti avviene anche da parte di ex fidanzati che vogliono “vendicarsi” . Bisogna mettere in conto questo aspetto.

Un ultimo consiglio: il sesso è un qualcosa di molto importante nel rapporto, prima di affidarlo ad un selfie, ad uno schermo o prima di elencare in un mero messaggio le vostre pratiche preferite, fermatevi e pensare a tutto quello a cui state rinunciando che è tanto, tantissimo e non si salva nella memoria di un telefono ma nella vostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.